La vostra posizione sul sito è: Home page | Appuntamenti ed eventi

  Territorio

  Strutture turistiche

  Dove mangiare

  Prodotti tipici

  Escursioni e sport

  Associazioni

  Appuntamenti

  Storia

  Cerco casa

  Agenzie immobiliari

  Servizi

  Links utili

  Rassegna stampa

  Pubblicazioni

  News















immagine scritta: Gli appuntamenti

Località Data Evento
Introbio Dal 7 fino al 15 Agosto 2016 Mostra sul Servo di Dio Fratel Felice Tantardini
Introbio - Mostra sul Missionario laico del PIME Felice Tantardini
Introbio - Domenica 7 Agosto 2016, alle ore 12.00, verrà inaugurata la mostra sul Servo di Dio fratel Felice Tantardini.

Essa si svolgerà nella Cappellina dell'Oratorio S. Giovanni Bosco Piazza Sagrato, Introbio (LC) e rimarrà aperta dal 7 al 15 Agosto 2016

Orari di apertura: dalle 16.00 alle 18.00 e dalle 20.30 alle 22.00

Ingresso libero

COMUNICATO STAMPA MOSTRA FRATEL FELICE

Verrà inaugurata domenica 7 Agosto 2016 alle ore 12.00 la mostra dedicata a fratel Felice Tantardini allestita presso la cappellina dell'oratorio S. Giovanni Bosco a Introbio. Attraverso oggetti appartenuti al Servo di Dio, per la maggior parte donati da lui a parenti, benefattori, amici e conoscenti, nonchè attraverso i suoi scritti autografi e un DVD con fotografie e interviste realizzando a corredo e completamento del percorso, la mostra intende presentare e far conoscere la vicenda umana e spirituale di un piccolo, grande missionario laico del PIME che ha speso la sua lunga esistenza (93 anni) a servizio delle missioni della Birmania (ora Myanmar) sempre in spirito di obbedienza e povertà, semplicità e letizia. Era un uomo felice di nome e di fatto: sempre allegro, sorridente, socievole, brioso. Un lavoratore indefesso che anche quando lavorava pregava per la salvezza dell'anima sua e per la conversione della sua Birmania. Era inoltre molto devoto alla "cara Madonna": nel 1924 era stato guarito miracolosamente da Lei da un improvviso malore e da allora promise di recitare ogni giorno il Rosario intero, promessa che mantenne fedelmente in tutti i restanti giorni e anni della sua vita. Viveva da povero: quello che aveva lo dava ai poveri. La sua gioia gli derivava dalla sua grande fede e dalla carità che viveva sempre in modo esemplare attraverso l'esperienza del dono. E' questa la grande lezione di fratel Felice: c'è più gioia nel dare che nel ricevere- La sua memoria continua a vivere nell'orfanotrofio che porta oggi il suo nome, sovvenzionato dal contributo generoso di amici, parenti e della parrocchia di Introbio.

PROFILO BIOGRAFICO

Felice nasce il 28 Giugno 1898 a Introbio (Lecco), sesto di otto figli di Battista e di Maria Magni. Finita la terza elementare, lavora come fabbro con il fratello maggiore Giuseppe. Nel corso della Prima Guerra Mondiale viene fatto prigioniero dagli austro-ungarici e internato in un campo di concentramento da cui evade: inizia così un'odissea che lo porta attraverso i Balcani, da Budapest a Belgrado, a Sofia e fino in Grecia. Rimpatriato, matura la sua vocazione missionaria: il 20 Settembre 1921 entra nel PIME e il 2 Settembre 1922 parte per la Birmania come "fratello cooperatore", cioè missionario laico consacrato a vita. In terra di missione trascorre quasi 70 anni, con un solo ritorno in patria nel 1956 per un periodo di riposo. Fra popolazioni tribali tormentate da fame, malattie e guerre, fratel Felice è il "fabbro di Dio", missionario al 100% a servizio di tutti nelle varie missioni: fabbro, falegname, ortolano, agricoltore, meccanico, infermiere, catechista e sacrestano. Nel 1973 viene nominato dal Governo Italiano "Maestro del Lavoro" per aver "contribuito a onorare il lavoro italiano all'estero" formando nell'arte di lavorare il ferro molti giovani birmani. Va in pensione a 85 anni e il suo dovere è "pregare per la conversione dei poveri pagani": prega tutto il giorno e la sua dose giornaliera di Ave maria arriva fino a 15-20 rosari al giorno, recitati per lo più in ginocchio. Muore il 23 marzo 1991 all'età di 93 anni ed è sepolto nel giardino del Centro disabili "Holy Infant Jesus" a Paya Phyu (obborgo di Taunggyi).
Pochi anni dopo la sua morte inizia la Causa di beatificazione e canonizzazione. L'inchiesta diocesana principale a Taunggyi (Myanmar) - iniziata dall'arcivescovo mons. Matthias U Shwe - e quella rogatoriale a Milano, si sono svolte tra il 2001 e il 2002. La Causa è ora nella fase romana; La Positio del Servo di Dio è datata 2011.

Nella foto il frate Felice Tantardini
<<< Torna all'elenco Appuntamenti
immagine-titolo della tabella: le news
16/11/2017 - Ultimi week end per i “Sapori d’Autunno in Valvarrone”
Sta giungendo al termine la più antica rassegna gastronomica del territorio giunta alla diciottesima edizione.  Leggi tutto...
16/11/2017 - La Biblioteca Giuseppe Arrigoni e il Comune di Introbio organizzano una grande mostra sui pittori Todeschini.
Villa Migliavacca, sede del Municipio introbiese, ospiterà dal 2 al 10 dicembre una grande mostra dedicata alla famiglia di artisti dei “Todeschini”. Leggi tutto...
05/11/2017 - villa Monastero: i nuovi orari invernali
villa Monastero: i nuovi orari invernali Leggi tutto...





immagine di collegamento al sito Arpa Lombardia per la consultazione delle previsioni metereologiche. Il sito si aprirà in una nuova finestra del browser

D&B s.r.l.

logo Albergo del Cacciatore



banner sito Pian delle Betulle. Link esterno

banner sito Albergo Sala. Link esterno

Jobrapido - Motore di Ricerca - Annunci - Lavoro Annunci di Lavoro

TValsassina
P. IVA 01571630134   |   Immagine Valsassina | Email | Credits